Differenza tra leadership situazionale e teorie sulla leadership del percorso

I leader aziendali vanno dai proprietari di piccole imprese ai project manager, ai capi divisione, ai direttori finanziari e agli amministratori delegati delle società. I leader devono essere competenti nelle capacità di amministrazione aziendale, come la gestione finanziaria e delle risorse umane, ed essere in grado di tirare fuori il meglio dai propri dipendenti. Le teorie sulla leadership cercano di modellare il comportamento dei leader in circostanze diverse. Le teorie della leadership situazionale e percorso-obiettivo suggeriscono che le caratteristiche del posto di lavoro e dei dipendenti influenzano gli stili di leadership.

Nozioni di base

Entrambe le teorie sostengono che la motivazione dei dipendenti dipende dalla leadership e che i manager dovrebbero adattarsi ai propri dipendenti e ai luoghi di lavoro. Queste teorie suggeriscono un approccio di leadership flessibile, che consente ai manager e alle aziende di ottenere il meglio dai propri dipendenti e reagire rapidamente ai cambiamenti nell'ambiente aziendale.

Fatti: teoria della leadership situazionale

I modelli di leadership situazionale si basano sul lavoro del professore dell'Università di Washington Fred Fiedler e dei consulenti in materia di leadership Paul Hersey e Kenneth H. Blanchard. Fiedler suggerisce che la leadership dipende da fattori situazionali, come gli stili di leadership preferiti e la motivazione dei dipendenti. I fattori che influenzano i leader includono le relazioni leader-membro, che è la fiducia che i dipendenti hanno nei loro manager; struttura del compito, che è la natura del lavoro; e il potere di posizione, che è l'autorità formale e l'influenza dei leader.

Hersey e Blanchard suggeriscono quattro stili di leadership a seconda delle caratteristiche dei dipendenti. I leader possono adottare lo stile di regia per dipendenti non qualificati e non motivati, lo stile di coaching per dipendenti motivati ​​ma non qualificati, lo stile di supporto per lavoratori qualificati ma non motivati ​​e lo stile di osservazione per dipendenti motivati ​​e qualificati.

Fatti: Teoria della Leadership Path-Goal

Sviluppata dal professore di Wharton Robert House, la teoria della leadership percorso-obiettivo suggerisce che lo stile di leadership influisce sulla soddisfazione sul lavoro e sulle prestazioni dei dipendenti. I leader di successo stabiliscono obiettivi e tracciano un percorso chiaro affinché i dipendenti possano raggiungerli. I leader inoltre eliminano gli ostacoli e forniscono incentivi per il raggiungimento di determinati traguardi. I leader dovrebbero essere di supporto quando i dipendenti mancano di fiducia, istruttivi quando il lavoro è ambiguo e impegnativi quando c'è una mancanza di motivazione nel rispettare le scadenze. I leader dovrebbero consultarsi regolarmente con i dipendenti e includerli nelle decisioni chiave.

Uso

Il modello di leadership situazionale offre suggerimenti specifici su come i leader dovrebbero adattarsi alle diverse situazioni. In primo luogo, dovrebbero dare la priorità ai compiti. In secondo luogo, dovrebbero valutare l'abilità e la motivazione dei dipendenti. Terzo, dovrebbero decidere lo stile di leadership - dirigere, istruire, supportare o osservare - che meglio si adatta alla situazione. I leader potrebbero dover utilizzare una combinazione di questi stili per trattare con i diversi membri del gruppo. La teoria del percorso-obiettivo suggerisce che i leader considerino le capacità dei propri dipendenti prima di assegnare responsabilità, convincere i dipendenti delle loro capacità a svolgere i compiti assegnati e premiare coloro che superano le aspettative.

messaggi recenti